Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

INTERSEZIONALE: MONTE ARANA-SAN PIETRO DI SORRES, BORUTTA-BONNANARO

domenica 20 maggio, 2018 ORE:08:30--17:00


ANELLO DI MONTE ARANA-MONTE PELAU-MONTE ARANA

domenica 20 maggio, 2018 ORE: 8:30 – 17:00

Escursione: INTERSEZIONALE della SARDEGNA

Località   Monte Arana, colle di Sorres, Monte Pèlao, Monte Arana

Accompagnatori:  A. Serra, P.P. Porqueddu

SCHEDA TECNICA:

Trasferimenti  Auto

Ritrovo

partenza     ore 8:30  Sassari Via Budapest

ritrovo        ore 9:00   Bonnanaro (SS) chiesa campestre di N.S. di Monte Arana  

 

Percorso stradale

Arrivati a Bonnanaro (SS) girare nella via Monte Arana e percorrerla per 1,5 Km. (chi arriva da Sassari prenda la prima strada a sx nel paese di Bonnanaro; per chi arriva da Nuoro – Cagliari, oltrepassato il paese di Torralba, prenda l’ultima strada a dx del paese di Bonnanaro fino alla settecentesca chiesa campestre di N.S. di Monte Arana.

 

Descrizione itinerario a piedi

L’escursione parte dalla chiesa campestre dove lasceremo le macchine. Si prosegue per un breve tratto sino a raggiungere la vetta del Monte Arana (512 m s.l.m.) da cui si ammira uno splendido panorama che spazia sul Logudoro, Limbara, Goceano, Monte Santu. In discesa dal monte passeremo non distante dal sito archeologico di  “Corona Moltana” dove, nel 1889, vennero ritrovati i primi reperti di quelle popolazioni (di origine centro-europea, pastori, guerrieri molto bellicosi) che, cancellando usi e cultura delle  precedenti popolazioni, diedero poi origine alla civilità nuragica. Terminata la discesa dal monte Arana proseguiremo su “s’utturinu longu” sino al colle di Sorres ove faremo una sosta per ammirare la medioevale chiesa di S. Pietro di Sorres (XIII sec., dichiarato monumento nazionale  nel 1894) ed il contiguo nuraghe bianco. Si prosegue quindi in direzione dell’area SIC della grotta “Rocca Ulàri” (che, forse, avremo il permesso di visitare, compatibilmente con la stagione di riproduzione dei pipistrelli, ben 5 specie diverse) ed utilizzata come abitazione e sepolture già dal 3.500 a.c. e, via in direzione  Borutta, si inizia la salita verso il massiccio di monte Pèlao (730 m s.l.m.). Arrivati sopra l’altipiano basaltico, accompagnati sempre dallo splendido panorama, vedremo dall’alto i paesi che diedero vita, idee ed intellighenzia, alle rivolte anti-feudali e quella che è riconosciuta come la vigna più alta d’Italia (questa è stata piantata, su precise indicazioni dei clienti USA, direttamente sul basalto, frantumato con apposito macchinario, che pertanto dà un vino particolare) e,  in discesa dall’altipiano, visiteremo il proto nuraghe a corridoio di “Bega” con la fonte nuragica ed i resti di una capanna dello stesso periodo.

 

Si prosegue poi verso il paese di Bonnanaro da dove, attraversato il viale dei ciliegi, raggiungeremo la strada per monte Arana.

 

Al termine dell’escursione la sezione CAI di Sassari ha organizzato un pranzo ai partecipanti (a base di pecora a ghisadu, formaggi vari, torte salate, frutta -ciliegie se sarà possibile –  e dolci) che verrà servito nei tavoli di granito situati nella pineta della chiesa campestre.

Tempo di percorrenza :   6 ore (pause incluse)

Lunghezza :        10,00 km

Dislivello :                     260 m.      

Difficoltà :                    T/E

Tipo di terreno : sterrato, sentiero, tratti di sentiero scavati nella roccia, qualche pietraia con rocce affioranti.

Interesse : Altamente paesaggistico, Naturalistico, Storico/Archeologico.

Segnaletica : segnaletica tipo CAI

 

Avvertenze particolari :

Non sopravvalutare i propri mezzi, non sottovalutare i pericoli. 

 

Mappa percorso e profilo altimetrico 

 

Nota: l’escursione potrà subire variazioni.

 

Dettagli

Data:
domenica 20 maggio, 2018
Ora:
08:30--17:00
Categorie Evento:
,