Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Silva Manna – Montresta

domenica 29 ottobre, 2017 ORE:07:00--17:00

Silva Manna – Montresta – diff. E – durata 5/6 ore – partenza v. Budapest ore 7,00 – Auto – accomp. Madarese – Tariffa

Escursione n. 23/2017

Data 29 ottobre 2017

Località Montresta

Accompagnatori A. Madarese (ASE), Lino Tariffa (ASE), B. Ledda, G. Onida, A. Cano

SCHEDA TECNICA

Trasferimenti Auto proprie

Ritrovo Via Budapest ore 7:00 – Bivio S.P.88 per Monte Minerva ore 8:45

Tempo di percorrenza 6 ore circa, soste escluse.

Lunghezza 12 km

Dislivello 400 m

Difficoltà E

Percorso stradale Partenza da via Budapest alle ore 7:00 (attenzione al cambio orario) in direzione Ittiri. Ad Ittiri seguire la cartellonistica direzione Romana. Una volta arrivati al bivio per Mara – Padria prendere la SS 292 in direzione di Monteleone Rocca Doria. Proseguire fino al bivio per Monte Minerva da cui si prenderà la SP 88.

Itinerario a piedi

Descrizione:

L’escursione ha inizio alle 9.00 partendo dalle vicinanze di Montresta, Comune della Provincia di Oristano, nell’antica regione della Planargia (nel 1746 circa, una cinquantina di famiglie greche, esiliate in Corsica, emigrarono in Sardegna, dove ottennero da Carlo Emanuele III la Villa di San Cristoforo di Montresta per stabilire il loro nuovo insediamento. Così nacque Montresta “la greca”).

L’itinerario ha inizio dalla località “Sa Cabina” dalla quale attraversando una vegetazione ricca di corbezzolo, erica, calicotome e roverelle affrontiamo la ripida risalita  per Monte Navrino (532 m.) dove la vista spazia a 360° dalla catena montuosa del Montiferru agli altopiani della Planargia e del Meilogu fino ai tavolati di Monte Minerva e Monte Mannu.

Si prosegue verso est, su roccia di trachite del miocene, ornata dalle fioriture di cisto e ginestre, guardando dall’alto il secolare bosco di sughere di Silva Manna incorniciato dalle alte pareti di Costa Barasumene, dove nidifica l’avvoltoio grifone e una coppia di aquile, accogliendo nel fondovalle l’altofiume Temo.

Costeggiando il corso del Temo raggiungiamo la fonte di Ziu Elias ; si risale verso ovest costeggiando le pareti di trachite rossa e percorrendo in lunghezza il suggestivo ambiente tipico del bosco.

Silva Manna è una delle più importanti emergenze ambientali di Bosa. La foresta di sughere è arricchita da numerose specie botaniche: Lentisco (Pistacia lentiscus) che a seconda della sua esposizione lo troviamo insieme alla Fillirea (Phillyrea latifoglia P. angustifolia), l’Alaterno (Rhamnus alaternus), l’Erica arborea e l’Erica scoparia, il Mirto (Myrtus communis), i Cisti (Cistus incanus, villosus salvifoius, creticum), che formano, insieme all’Olivastro (Olea europaea oleaster), l’antica associazione vegetale denominata oleo-lentiscetum, nelle cui radure fioriscono altri endemismi quali il Latte di gallina (Ornithogalum corsicum), lo Zafferanetto di Sardegna (Crocus minimum) e lo splendido Pancrazio o Giglio stella (Pancratium illyricum). Ai margini del bosco noteremo “Su picculu longu”, una roccia scolpita dalla natura che fantasiosamente ricorda un dinosauro pietrificato.

 

Tipo di terreno A tratti roccioso, il rientro per la maggior parte in sterrata.

Interesse Naturalistico

Segnaletica Omini di pietra, nastri colorati.

Caratteristiche climatiche In parte soleggiato ed esposto ai venti.

Avvertenze particolari prestare attenzione in alcuni tratti esposti (all’andata).

Mappa percorso e profilo altimetrico :

cartina_siva-manna

 

 

Nota: l’escursione potrà subire variazioni.

Buona escursione

Agostino e Lino

Dettagli

Data:
domenica 29 ottobre, 2017
Ora:
07:00--17:00
Categorie Evento:
,