Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Due giorni a Caprera

sabato 10 Settembre, 2022 ORE:15:00--domenica 11 Settembre, 2022 ORE:17:00

Questa volta non si è in grado di coordinare le prenotazioni per il pernottamento in loco. Questo deriva dal fatto che in questo periodo nell’isola c’è un alto afflusso di persone e quindi trovare una sistemazione che possa accogliere contemporaneamente un certo numero di persone è difficile, così come raccogliere e gestire individualmente le diverse necessità di pernottamento comporta un carico di impegno che va oltre l’incarico di organizzare l’evento escursionistico. Si resta comunque a disposizione per dare indicazioni o suggerimenti. 

Per facilitare l’arrivo all’isola e la sistemazione per la notte, l’escursione della giornata di sabato avrà inizio nel primo pomeriggio, l’appuntamento per tutti sarà quindi alle 15,00 all’isola di Caprera nel rettilineo immediatamente dopo il ponte. 

Escursione n. 21

Data 10 e 11 settembre 2022

Località: Isola di Caprera

Accompagnatori: M. G. Cugia (ASE) – M.B. Salis (ASE) – D. Capello

SCHEDA TECNICA

Trasferimenti: auto proprie

Ritrovo: Sabato 10 ore 15.00 Caprera, rettilineo subito dopo il ponte.

Per la partenza da Sassari si suggerisce un’orario comodo che consenta di arrivare all’isola con il tempo necessario per passare prima nelle strutture scelte per il pernottamento, questo perché il programma prevede che l’escursione termini in spiaggia dove si potrà concludere la giornata con una cena al sacco (ovviamente la soluzione è di libera scelta, chi non volesse può sempre organizzarsi individualmente) 

Percorso stradale: si suggerisce di arrivare all’isola de La Maddalena percorrendo la S.S direzione Santa Teresa e proseguire poi verso Palau da cui partono i traghetti con partenze ogni 30 m.

Itinerario a piedi escursione di sabato 10:  Per il pomeriggio di sabato il programma prevede la partenza a piedi, dal borgo di Stagnali seguendo la direzione di Poggio Rasu. Si percorre per un breve tratto la strada asfaltata che si lascerà poco prima di arrivare alle batterie militari di Poggio Rasu prendendo un sentiero sulla nostra destra. Il sentiero è comodo in parte ombreggiato dai corbezzoli e dalla macchia mediterranea, lo si percorre facilmente con dei piccoli saliscendi non troppo impegnativi, arriveremo ad una prima spiaggia di ciottoli che attraverseremo per riprendere il sentiero che ci porterà ad un punto panoramico dove troveremo anche ruderi di una delle numerose costruzioni militari presenti nell’isola. Una piccola sosta per riempire la vista del bel panorama e poi ancora pochi minuti di cammino per arrivare alla spiaggia di Cala Portese, chiamata anche spiaggia dei due mari. A questo punto sarà più comodo e piacevole organizzare il recupero delle auto da parte degli autisti per evitare il rientro sulla strada asfaltata. Godere di un bel bagno e del tramonto che arriverà. Per chi volesse partecipare alla cena al sacco, questa si potrà fare nella stessa spiaggia oppure nella pineta di Stagnali dove si sono anche i tavoli per picnic. Ovviamente sarà cura di ognuno, di chi vorrà partecipare, predisporre già da casa il necessario per la cena al sacco, e di organizzarsi con lampade e/o frontaline per la luce. 

E’ possibile, compatibilmente con le temperature, aggiungere a questo percorso anche la visita al Monte Teialone. Si potrà fare in andata e ritorno dallo stesso punto di partenza di Stagnali, oppure, organizzando la staffetta delle auto, partire dal Sentiero per il monte Teialone che si trova sulla strada per Arbuticci, salire sulla vetta, che per chi non lo sapesse è la punta più alta dell’isola di Caprera con i suoi 110m, visitare i resti del fortino, riprendere la discesa e continuare sul sentiero che conduce verso i sottostanti fortini di Poggio Rasu fino a intercettare il sentiero per Cala Portese. In questo caso allungheremo il percorso di circa 2 km il dislivello sarà di un centinaio di metri, ma il percorso comunque resta facile e molto interessante. 

Tempo di percorrenza 2 h  

Lunghezza 2 km circa

Dislivello 42 m   

Difficoltà E 

Tipo di terreno: sentiero su terra, sabbia e rocce 

Interesse di tipo paesaggistico 

Segnaletica: cartelli indicatori, presente qualche omino, ma sentiero è ben evidente  

Caratteristiche climatiche: soleggiato 

Avvertenze particolari: munirsi di protezione solare e cappellino per il sole, acqua adeguata al clima caldo

Mappa percorso e profilo altimetrico (quando rilevati) 

Nota: l’escursione potrà subire variazioni.

Itinerario a piedi escursione di domenica 11: Questo di domenica è un percorso classico…ma sempre ricco di fascino anche per chi lo ha già fatto. Si lasceranno le auto in prossimità dello spiazzo sottostante il forte di Arbuticci. Inizieremo a camminare in quella che una volta era una strada per i mezzi militari, ormai ridotta ad un sentiero. Affronteremo il percorso in salita, una salita comoda, che ci farà sentire subito in una dimensione passata. Il primo punto in cui faremo una deviazione sarà quello per la visita della batteria di Messa del Cervo. Una postazione militare costruita tra la prima e seconda guerra mondiale, perfettamente mimetizzata grazie alla copertura delle strutture in cemento di massi di granito. E’ un fortino costruito per la difesa antiaerea e antinave. Sono ancora visibili i punti in cui venivano applicati i cannoni, sono presenti diverse gallerie scavate nella roccia che servivano come deposito munizioni, si raccomanda di guardare bene dove si cammina onde evitare di trovare qualche buco. Intorno alle costruzioni sono presenti dei canali che a prima vista si possono scambiare per canali di scolo, invece sono stati costruiti per far passare i cavi elettrici per l’impianto di comunicazione, una po’ come se fosse un precursore dei moderni passaggi dei cavi dell’adsl. L’opera militare è piuttosto grande, sono presenti oltre ai depositi munizioni anche cucine e casermette. Dedicheremo un po’ di tempo a visitarle ma anche a soffermarci sulla vista sulle cale sottostanti, sulla Corsica e sull’isola de La Maddalena. Dopo questa prima visita si ritorna sul sentiero principale, diretti alla batteria di Candeo, non prima però di aver visitato lo stanzone che fungeva da dormitorio dove ancora domina la scritta VINCERE. Percorrendo la strada, anzi ciò che resta della strada a tornanti arriviamo a livello del mare, alla batteria di Candeo, anche qui avremo modo di conoscere un posto molto interessante, seppure sia nato per una triste necessità. Il fortino di Candeo è molto pittoresco e caratteristico, la costruzione mimetizzata tra i graniti è semplicemente un concentrato di bellezza. Una visita accurata della costruzione e poi per un breve tratto si riprende il percorso lungo la costa. Troveremo punta Crucitta, bella ma raramente accogliente per via del vento che nell’arcipelago è di casa, si prosegue verso una cala più riparata, e sicuramente anche più affollata che è Cala Napoletana. Acque trasparenti sabbia finissima ci accoglieranno per la pausa pranzo e sosta bagno di mare e di sole. Dopo ci aspetta il sentiero per il rientro con circa 40 minuti di cammino, su verso il forte Arbuticci dove abbiamo lasciato le auto. 

Si raccomanda di portare una buona scorta di acqua. Dove andremo non ci sarà nessun ristoro, quindi organizzate bene lo zaino!

Per questa due giorni dovete portare da casa il pranzo al sacco per la domenica e per chi volesse aderire alla cena in spiaggia/pineta, deve portarsi anche la cena, portare anche la lampada. 

Portare un cappello e la protezione solare…ovviamente costume asciugamano e ciabatte. 

Grazie a tutti

P.s.: se per il sabato siete impegnati potete raggiungerci anche per la sola giornata di domenica, ovviamente è gradita la comunicazione. 

Tempo di percorrenza: 6 ore, ma è indicativo, per il tempo per la visita ai fortini e le foto  

Lunghezza: 6,50 km circa

Dislivello 70 m   

Difficoltà E 

Tipo di terreno: sentiero su terra, sabbia e rocce 

Interesse di tipo paesaggistico 

Segnaletica: cartelli indicatori, presente qualche omino, ma sentiero è ben evidente  

Caratteristiche climatiche: soleggiato 

Avvertenze particolari: munirsi di protezione solare e cappellino per il sole, acqua adeguata al clima caldo

DESCRIZIONE GENERALE 

Norme di comportamento da tenersi durante le escursioni

Ogni componente del gruppo durante l’escursione starà  sempre  dietro l’accompagnatore, non uscendo mai dal sentiero, e ne dovrà seguire scrupolosamente le indicazioni;  il non attenersi vale come rinuncia implicita al nostro  accompagnamento ed alla assicurazione del CAI.

Chi dovesse fermarsi per qualsiasi motivo (necessità fisiologiche, fotografie, ecc.) lasci lo zaino lungo il sentiero in modo che l’accompagnatore che chiude la fila dei partecipanti saprà che deve attenderlo.

Non si lasciano rifiuti di alcun tipo; i rifiuti si riportano a casa (anche quelli degradabili); 

Ogni infrazione può essere motivo per l’esclusione alle successive escursioni. 

Dichiarazione di esonero di responsabilità

Il Club Alpino Italiano promuove la cultura della sicurezza in montagna in tutti i suoi aspetti.

 Pur tuttavia la frequentazione della montagna comporta dei rischi comunque ineliminabili e pertanto con la richiesta di partecipazione all’escursione il partecipante esplicitamente attesta e dichiara.

  • di non avere alcun impedimento fisico e psichico alla pratica dell’escursionismo; di essere idoneo dal punto di vista medico e di avere una preparazione fisica adeguata alla difficoltà dell’escursione.
  • di aver preso visione e di accettare senza riserva alcuna il Regolamento Escursioni predisposto dal CAI, Sezione di Sassari e le norme di comportamento sopra richiamate.
  • di aver letto con attenzione la descrizione e la scheda tecnica della presente escursione (informandosi, quando il caso, con l’accompagnatore responsabile) e quindi di ben conoscere  le caratteristiche e le difficoltà della stessa.
  • di assumersi in proprio in maniera consapevole ogni rischio conseguente o connesso alla partecipazione all’escursione e pertanto di esonerare fin d’ora il CAI sezione di Sassari e gli Accompagnatori di Escursione da qualunque responsabilità.

 


Dettagli

Inizio:
sabato 10 Settembre, 2022 ORE:15:00
Fine:
domenica 11 Settembre, 2022 ORE:17:00
Categorie Evento:
,