Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Due giorni in Ogliastra (Ulassai)

domenica 24 Aprile, 2022 ORE:07:00--lunedì 25 Aprile, 2022 ORE:17:00

Escursione n.12: Due giorni in Ogliastra (Ulassai) – diff. EE – 24/25 apr. – T. Lai, M.B.Salis, M.G. Cugia

Località Ulassai, Jerzu Perdasdefogu

Accompagnatori T. Lai, M.B.Salis, M.G. Cugia

Prenotazioni telefonare o inviare messaggio a M.G. Cugia 3207235572 – M,B. Salis 3472497115

SCHEDA TECNICA

Trasferimenti: Auto proprie

Ritrovo: Sassari  Domenica 24 aprile, Parcheggio C.C. Monserrato, Via Budapest, ore 6:45 – Partenza 7,00.

Per chi arriva ad Ulassai, parcheggio davanti al cimitero ore 9,45

Ricordate di organizzare gli zaini con il pranzo al sacco già dalla partenza di domenica perché dopo aver lasciato le auto in prossimità del cimitero di Ulassai, dove c’è lo spazio sufficiente per il posteggio, ci si radunerà davanti all’albergo e si inizierà a camminare per la prima meta.  Organizzatevi per il pranzo al sacco di domenica e di lunedì! Se potete, per comodità, organizzatevi con le monete per la quota da pagare per l’escursione.

…..i bambini giocano con i giochi…..nei giochi degli adulti ci sta l’ arte….

Con questa frase della meravigliosa artista ulassese Maria Lai, un vulcano di originalità e di grande forza dimostrata in moltissime sue opere una fra tutte Legarsi alla Montagna, ti presento la prossima avventura di due giorni ad Ulassai.
La partenza è prevista per le 7.00 della mattina di domenica 24. Si arriverà ad Ulassai intorno alle 10.00. Una breve sosta presso l’albergo Su Marmuri e si inizia la prima escursione con partenza dallo stesso albergo.
Ci si dirige attraverso i vicoli del paese, in salita verso la zona di Bruncu Panedda imboccando una bellissima gola che ci porterà sul bosco. In questa escursione affronteremo un dislivello di circa 750 m. Il percorso è segnato da omini, per la la maggior parte il sentiero è abbastanza semplice da seguire, ma in diversi punti bisogna fare attenzione, quindi sarà importante camminare sempre tenendo d’occhio chi si ha davanti e fare in modo di essere visto da chi ci segue.

Avremo modo di vedere le diaclasi, formazioni molto interessanti e particolari.
Le diaclasi sono delle spaccature verticali formatesi all’interno di una massa rocciosa, si creano come dei corridoi, anche molto lunghi, il cui passaggio al loro interno è molto suggestivo.


Il nostro percorso ci porterà fino alla parte superiore della “Scala di San Giorgio” nel comune di Osini. Una diaclasi che alcuni di voi hanno già visitato in occasione della due giorni di circa 3 anni fa.
Lungo il percorso ci saranno dei punti che dovranno essere affrontati con molta attenzione, dei passaggi su rocce e piccole “disarrampicate” che in presenza di pioggia possono essere insidiosi. Il sentiero quindi sarà in parte su terra e in parte su roccia e pietre. Il percorso non è molto lungo, saranno poco meno di 9 km distribuiti però in una alternanza di salite e discese. Al rientro se non si è troppo stanchi si potrà andare a curiosare per le vie del paese e ammirare le numerose installazioni dedicate a Maria Lai, oppure andare fino alle cascate di Lequarci…insomma un liberi tutti, per ritrovarci poi tutti insieme per la cena presso lo stesso albergo Su Marmuri (come anticipato da annunci precedenti, questo sarà riservato solo ai soci che hanno confermato la loro presenza entro il termine del 25 marzo).
Lunedì 25 la nostra meta è il Monte Corongiu.

Un piccolo ma molto interessante tacco calcareo nel territorio della vicina Jerzu.
Il tacco di Corongiu ha un’altezza di 1009 m ed essendo la cima più alta del territorio ci regalerà un magnifico panorama. Troveremo diverse formazioni rocciose molto particolari che ci faranno viaggiare con la fantasia; nei dintorni ci sono diversi resti nuragici e anche sullo stesso monte sono state ritrovate delle terracotte che fanno pensare alla presenza di antichi insediamenti.
Questa sarà un’escursione un po’ più corta, circa 5 km, ma forse un po’ più “impegnativa” di quella precedente. Almeno nella parte iniziale dove, dopo aver percorso una breve e comoda sterrata, ci aspetta una bella salita spezzafiato che ci porta dagli 850m iniziali a superare i primi 100m di dislivello in un percorso brevissimo. Ecco forse in questo tratto possono essere utili i bastoncini…per il resto del percorso è meglio avere le mani libere.
Tutte e due le escursioni saranno ad anello e per entrambe avremo modo di ammirare delle rocce particolari, alberi fusi nelle pietre ma con la determinazione a diventare secolari, ricordate che questa è la terra dei centenari, la fioritura dei narcisi e dei ciclamini incorniciati da un bellissimo panorama e da un’atmosfera che solo Ulassai sa offrire.
Se i tempi sono corretti potremo andare a fare la pausa pranzo nel parco di Perdasdefogu, dove poi potremo visitare un’ultima bellissima diaclasi, sa Brecca de is Tapparas.
Sa Brecca de is Tapparas si trova nel parco Bruncu Santoru, poco fuori dal paese di Perdasdefogu; è una spaccatura che divide la montagna per almeno 300 m di lunghezza e 40m di profondità.
La spaccatura è larga in alcuni punti meno di un metro, si dovrà percorrere rispettando il silenzio o parlando a bassa voce, in primis per la bellezza del sito e secundis per evitare che possa cadere qualcosa dall’alto.


Questo è il programma delle escursioni.

Come scritto sopra, per chi ha dato adesione entro i termini previsti, per la sera della domenica ci sarà  la cena nel ristorante dell’albergo Su Marmuri, dove pernotteremo. Per chi volesse unirsi alle sole escursioni deve organizzarsi in maniera indipendente per pernottamento e cena. 

 

Grazie a tutti per averci scelto e sopratutto grazie a Tonino Lai per le attenzioni e il supporto sempre al massimo,
a prestissimo
Maria Giovanna, Maria Bruna e Tonino


Dettagli

Inizio:
domenica 24 Aprile, 2022 ORE:07:00
Fine:
lunedì 25 Aprile, 2022 ORE:17:00
Categorie Evento:
,